Rendiconto Marzo 2015

Le mazzette da 500 Euro simboleggiano i buoni Profitti di questo mese. Tutti i nostri Sistemi FIB e DAX hanno messo a segno Trade positivi e chiuso il mese in Gain. Ottima performance del Trend Indicator, la nostra "bussola" per il Trading Discrezionale sul FIB: non sbaglia un Segnale da parecchi mesi.
Le mazzette da 500 Euro simboleggiano i buoni Profitti di questo mese. Tutti i nostri Sistemi FIB e DAX hanno messo a segno Trade positivi e chiuso il mese in Gain. Ottima performance del Trend Indicator, la nostra "bussola" per il Trading Discrezionale sul FIB: non sbaglia un Segnale da parecchi mesi.

Trading System DAX

Un mese in guadagno per questo TS, anche se la Congestione Laterale che sta interessando ultimamente il Future ha portato a Loss consecutivi e quindi Drawdown (che lo ricordiamo, è comunque fisiologico per un TS). Considerati tutti i Trades chiusi entro fine Marzo, il totale del mese, comprensivo dell’operazione di Rollover, è pari a +157,5 punti DAX.

TS di Breve-Brevissimo MiniFIB / FIB

I Segnali di questo Trading System continueranno a non essere pubblicati sino a quando il sito sarà gratuito; successivamente il TS sarà a numero chiuso, riservato ad una cerchia di Utenti piuttosto ristretta. Naturalmente il TS continua a “girare” e continuiamo ad utilizzarlo per la nostra personale operatività, ma in questi Rendiconti sono ovviamente compresi solo i Segnali resi pubblici, e dunque tradabili da chi ci segue.

Trend Indicator MiniFIB / FIB

Un solo Segnale per l’Indicatore, di tipo Short, scattato nel corso del mese e terminato in Loss il 1° Aprile (quindi qui conteggiamo la perdita da Rollover, mentre la parte restante del Loss sarà conteggiata nel Rendiconto di Aprile). Bilancio mensile del Trend Indicator: -220 punti (posizione singola con Target standard a 250 punti); -440 punti con doppie posizioni (aventi Tgt a 150 e 250 punti: il caso del sottoscritto, che su questo tipo di Trades adotta però da parecchi mesi un’esposizione leggera); -220 punti con posizione singola e Target a 150 punti. Ai fini della contabilità mensile noi conteggiamo il caso della posizione singola con Target standard a 250 punti. Nel Report del 31 Marzo abbiamo spiegato come il fattore distorsivo indotto dal QE di Draghi (cioè la maggiore forza rialzista) stia provocando qualche problema agli Short, in particolare sul Trend Indicator, e che da Aprile adottiamo un nuovo setaggio (aggiorneremo la Pagina dell’Indicatore per rispecchiare i leggeri cambiamenti). Luci ed ombre sull’Indicatore, sono parecchi mesi che non sbaglia nemmeno una delle Indicazioni Previsionali generate, ma visto che abbiamo davanti ancora 19 mesi di QE su 20 (salvo proroghe), si è provveduto ad attivare un nuovo setaggio per la “parte” in sofferenza. La logica di programmazione che sottende alle Indicazioni Previsionali non è stata toccata di una virgola, quello che funziona bene non si cambia.

Infine ricordiamo a beneficio dei “nuovi arrivati” che il Trend Indicator non è un TS, ma può comunque essere sfruttato per il Trading Discrezionale; qui ci limitiamo a conteggiare i primi Target (livelli di prezzo che dopo lo scattare del Segnale sono raggiunti nel 79% dei casi con Target a 250, e il 90% delle volte con Target a 150 punti) e a consigliare (nei Reports) Stop Profit progressivi nel caso di cicli direzionali e durevoli, il resto è lasciato alla discrezionalità e all’esperienza del Trader.

Totale del mese generato quindi dai nostri Segnali: +157,5 punti DAX e -220 punti FIB.

NOTE
  1. Come già specificato in precedenza, gli eventuali Gain extra, da noi personalmente ottenuti tramite operazioni discrezionali effettuate sui livelli del Trend Indicator (o in base ad Indicazioni Previsionali dello stesso), anche se eventualmente suggerite nei Reports o Update NON vengono conteggiati in questo Rendiconto.
  2. 1 punto FIB = 5 Euro e 1 punto DAX = 25 Euro; ai Neofiti e Traders meno esperti si consiglia vivamente un’esposizione decisamente inferiore, rispetto all’utilizzo dei Futures FIB e DAX.
  3. I Profit / Loss indicati sono lordi. Le posizioni di Borsa conteggiate sono quelle chiuse nel mese di riferimento.