Report di Borsa: Segnali Trading FIB DAX 11-03-2015 18:45

Atmosfera plumbea sui Mercati: Mario Draghi rilancia col QE, ma il Presidente BCE sembra aver perso lo smalto di una volta, quando gli bastava minacciare "Whatever it takes" per far salire tutto a razzo per giorni. Per molti ormai è ex "Super Mario" Draghi.
Atmosfera plumbea sui Mercati: Mario Draghi rilancia col QE, ma il Presidente BCE sembra aver perso lo smalto di una volta, quando gli bastava minacciare "Whatever it takes" per far salire tutto a razzo per giorni. Per molti ormai è ex "Super Mario" Draghi.

Giornata in cui il QE di Mario Draghi sembra lasciare il segno. Molto bene l’Indicazione Previsionale MiniFIB / FIB del 9 Marzo, e bene per ora anche il nuovo Long sul DAX, anche se il Reverse di stamani non è stato “indolore”: vediamo subito gli aggiornamenti sui nostri Sistemi.

Twitter: comunicazione importante

Come annunciato nell’ultimo Update di ieri stiamo riaprendo le iscrizioni su Twitter, resta solo qualche ultimo posto per raggiungere il nuovo tetto-limite di 200 Utenti (dopo di che le iscrizioni saranno nuovamente chiuse), in quanto abbiamo già circa 35 richieste pendenti in attesa di approvazione.

Aggiornamento Strategie

TS DAX: eravamo Short da 11477,5, e stamani a seguito di un “candelone” rialzista ci siamo girati Long da 11630; il Trading System non identifica ancora il livello di Reverse. Gli effetti del Quantitative Easing (QE) della BCE di Mario Draghi si fanno sentire, un paio di considerazioni: 1) riprendendo un discorso che avevo già fatto per il FIB e che è ancora più valido per il DAX, gli Short stanno avendo vita difficile, anche quando inizialmente partono bene (ma un TS va comunque seguito con Disciplina); 2) la facilità con cui il DAX fa continuamente nuovi massimi è decisamente notevole, ma questo si spiega, oltre che con l’afflusso di denaro fresco sulle Borse Europee, anche col fatto che il DAX è in territorio inesplorato, e facendo continuamente nuovi massimi non ha Resistenze tecniche di alcun tipo che possano frenarlo, salvo momenti di pausa in cui scarica un po’ l’eventuale ipercomprato di Brevissimo.

Trend Indicator: discorso diverso per il FIB, che invece di Resistenze da superare ne ha eccome. Sopra le quotazioni attuali ci sono ancora alcuni massimi del 2011 e poi del 2009 da abbattere, prima di puntare, eventualmente, ai 25000 punti ed oltre. Anche l’ultima Indicazione Previsionale non ha deluso: il break di 215 c’è stato puntualmente, ed entro le 14:00 di oggi si sono raggiunti i 22730 punti, come previsto. Ora il FIB è già oltre, prossime tappe come detto, 23000 e 23280. Con l’eventuale approdo in area 23000 il ciclo Long dell’Indicatore raggiungerebbe comunque circa 2000 punti di estensione; come spiegato in precedenza, in questi casi uno Short Discrezionale avrebbe “il suo perché”: però, vista la forza da QE, sarebbe sensato darsi un Target Profit di 100/150 o 200 punti al max, e Stop Loss sopra 23050, o comunque molto stretto (sempre massima prudenza quando si opera contro il Trend primario).

TS DAX: LONG da 11630

Trend Indicator MiniFIB / FIB: LONG da 21015

Avvertenze d’Uso

E’ severamente vietata la riproduzione e/o diffusione anche parziale, con qualsiasi mezzo, a pagamento o a titolo gratuito, di qualsiasi Logo, Grafico, Segnale, Analisi e Strategia operativa pubblicata su Zen-Trader.com, eccezion fatta per la condivisione sui Social Network e solo laddove esplicitamente consentita tramite le apposite opzioni (“pulsanti”) nei Report stessi. Maggiori dettagli sono disponibili nel riquadro “Copyright Notice” in caratteri bianchi su sfondo nero, posto a fondo pagina.

Links utili:

Segnali FIB-MiniFIB-FTSE MIB
Guida ai Segnali di Trading
Trend Indicator MiniFIB/FIB
Trading System di Breve/Brevissimo
Torna alla Home