La Banca Centrale della Turchia si gioca la carta “O la va o la spacca…”

Il premier turco, Recep Tayyip Erdogan.
Il premier turco, Recep Tayyip Erdogan.
No…ma dico….
Forse non vi siete resi ben conto…
Stanotte in riunione straordinaria la Banca Centrale Turca ha alzato il tasso d’interesse dal 7,75% al 12%…
ovvero +4,25% IN UN COLPO SOLO! (continua a leggere più sotto)

________________________________________________________________________________________________________

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell’Autore, Stefano Bassi – che ringraziamo – e non
necessariamente rappresenta l’opinione di Zen-Trader.com. Siamo lieti di ospitare i contenuti dei
migliori Bloggers di Finanza ed Economia. A presto con nuovi, interessanti articoli!
________________________________________________________________________________________________________

No…ma dico….
Forse non vi siete resi ben conto…
Stanotte in riunione straordinaria la Banca Centrale Turca ha alzato il tasso d’interesse dal 7,75% al 12%…
ovvero +4,25% IN UN COLPO SOLO!
Un mossa “O la va o la spacca” per contrastare il crollo-svalutazione
della Lira Turca (-30% sul $), l’inflazione e la fuga di capitali.
Un Rialzo del genere io non l’avevo mai visto: ormai viviamo in tempi in cui non c’è da stupirsi più di nulla.
Forse i più che non s’intendono di queste cose faticano a cogliere: normalmente i tassi li alzi del +0,25% per volta
o del +0,5%
o, se proprio vuoi esagerare, del +0,75%….
e poi li alzi man mano…mese dopo mese…poco alla volta…
QUI INVECE +4,25% IN UN COLPO SOLO…
Pazzesco…ormai le Banche Centrali non mettono più limiti alle loro politiche monetarie banzai.Ieri sera nelle sale operative della finanza girava questa battuta:
se solo 10mld di $ di Quantitative Easing in meno (tapering) da parte della FED hanno provocato un +4,25% di rialzo record dei Tassi della Turchia, tutta una Tempesta sugli Emergenti ed un gran casino sulle Borse Mondiali…allora ne vedremo delle BELLE man mano che il tapering della FED procederà…;-)

vedi anche il mio post: La Tempesta in atto sulle Economie e sulle Valute Emergenti…

Come ripeto spesso…SIAMO IN TERRITORIO INESPLORATO E D’AZZARDO…e viviamo in tempi in cui ci vuole un fisico bestiale…
Ormai da 5 anni DEVI TRADARE SOLO SULLE BANCHE CENTRALI E SULLE LORO DECISIONI.
Tutto il resto passa in secondo piano, anche i FONDAMENTALI ECONOMICI che ormai non si caga più nessuno.
Le Banche Centrali ormai telecomandano TUTTO od almeno ci provano….
La FED insieme alla Big-Five ci riesce quasi sempre
mentre le Banche Centrali minori spesso vanno a vuoto o perlomeno gli effetti delle loro mosse sono meno durevoli e più volatili.
Infatti dopo IL RIALZONE MISTICO DEI TASSI da parte della Banca Centrale Turca….
la lira turca si è rivalutata di brutto, le borse si sono girate tutte al rialzo e patapim patapam…
Ma poco alla volta, durante la giornata, la Lira Turca è tornata ad indebolirsi e le borse si sono girate in negativo: pensate che il ns. FTSE MIB stamattina era quasi a +1,5% mentre adesso è a -1,5%…
e magari tra 30 minuti tutto si sarà girato di nuovo…
alla faccia della VOLATILITA’…;-)
(notare tra parentesi come TUTTO ormai sia STRA-INTEGRATO tanto che oggi, in base ai movimenti della Lira Turca, le Borse europee si muovevano quasi in sintonia)
Va anche detto che il Premier Turco Erdogan aveva intimato di non alzare i tassi ed il Governatore della Banca Centrale l’ha talmente ascoltato che non solo li ha alzati ma li ha alzati oltre alle attese dei mercati (per +2,25%) e di un galattico +4,25%…
E questa VORAGINE tra Premier e Governatore non è proprio una cosetta tanto carina e che piaccia ai Mercati…

Poco fa anche un’altra Vittima della Tempesta Emergente (vedi mio post) ha alzato a sorpresa i Tassi
Sudafrica: banca centrale alza a sorpresa i tassi dal 5% al 5,5% 
Si tratta del primo aumento del costo del denaro dal giugno 2008.
Ed anche l’India solo ieri: 
Mercati emergenti, la Banca Centrale Indiana alza i tassi
La Banca Centrale Indiana (RBI Reserve Bank of India) ha deciso, a sorpresa, in mattinata, di incrementare i tassi d’interesse di 25 punti base portando il costo del denaro dal 7,75% all’8%.  

Ma soprattutto i Mercati aspettano di vedere cosa combinerà questa sera la FED guidata dalla colombissima Yellen…e come procederà il TAPERING (…rallentamento del QE)
Insomma la partita è aperta ed è molto delicata:
da un lato le cosiddette Economie Avanzate che hanno i Tassi a zero e dintorni
e dall’altra le cosiddette Economie Emergenti che sono man mano costrette ad alzare i Tassi a livelli sempre più stratosferici onde evitare i crolli delle loro valute, inflazione, fughe di capitali etc
Come sempre Monitoriamo in trincea e con l’elmetto, cercando di scrutare nella sfera di cristallo…

Argentina e Venezuela invece sono un discorso a parte…e s’innestano nel filone dei film horror-zombie…

.

Commenta l’articolo su Il Grande Bluff

.