Come Monti e Letta Hanno Fatto Scendere lo Spread… e Messo a Rischio I Risparmi

Nel Novembre 2011 arriva Mario Monti al Governo e le Banche Italiane iniziano a riempirsi di Titoli di Stato.
Nel Novembre 2011 arriva Mario Monti al Governo e le Banche Italiane iniziano a riempirsi di Titoli di Stato.

Froci col culo degli altri.

E il culo lo hanno messo i risparmiatori con i “soldi in banca” che “tanto le banche sono sicure”.

A proposito, apro un piccola parentesi marrone, anche ieri la Banca Popolare Etruria e Lazio ha perso il suo 10% e rotti sul mercato (dopo il 10% e rotti del giorno prima). Diciamo che per il mercato c’è qualche “leggerissimo” dubbio sulla solidità dell’istituto dopo che la Banca d’Italia ha “rilevato” (e aspettiamo di vedere cosa ha rilevato).

Ad ogni modo, signore e signori, se pensate che il problema delle banche italiane siano “solo” i crediti inesigibili spesso dati generosamente ad amici, politici e parenti, sappiate che c’è un secondo problemuccio chiamato:

Titoli di Stato

Ecco come si presentano le detenzioni di BOt, BTP e compagnia nel bilancio delle banche italiane:

Italian Bank Holdings Italian debt 0 Come Monti e Letta Hanno Fatto Scendere lo Spread...... e Messo a Rischio I Risparmi in Banca

Ed ecco come hanno fatto:

  1. Monti il Fenomeno (11/2011-3/2013… una prece)
  2. Letta lo Stabilizzatore

A far scendere e mantenere basso lo Spread fra titoli tedeschi e titoli italiani.

In pratiche alle banche italiane è stato chiesto di comprare titoli di stato con queste tre promesse:

  • La Bce comunque interverrebbe in caso di “crisi”
  • I Titoli di stato sono asset “risk free” (tutto vero) dunque non impattano sui coefficenti di vigilanza
  • I titoli di Stato sono il collaterale perfetto per avere finanziamenti a tassi bassi dalla BCE

Risultato:

  • Le banche ITALIANE si sono riempite di titoli di stato facendo loro da prestatrici di ultima istanza

Conseguenze:

  • Se ci fosse un altra crisi dello spread (anche solo piccola), molte banche italiane salterebbero in aria, specie
    le più deboli (e ti saluto risparmi).
  • Lo Stato ha di fatto spiazzato (ancora una volta) il settore privato produttivo.

Se vi chiedete perchè la banche non prestano denaro ai cittadini e alle societò italiane, la risposta è questa:

Continua a leggere, e commenta l’articolo su Rischio Calcolato

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell’Autore, FunnyKing – che ringraziamo – e non
necessariamente rappresenta l’opinione di 
Zen-Trader.com. Siamo lieti di ospitare i contenuti dei
migliori Bloggers di Finanza ed Economia. A presto con nuovi, interessanti articoli!

.