Rendiconto Novembre 2013

Monete e Banconote Euro. Da Febbraio 2016 il Trend Indicator ha inanellato 18 Segnali di ciclo esatti e consecutivi.
Monete e Banconote Euro.

TS di Breve-Brevissimo: questo mese abbiamo avuto 5 cicli, tutti chiusi in negativo, per un Loss totale di 970 punti FIB; attualmente è ancora in essere il ciclo Long del 18 Novembre, che pertanto verrà chiuso e conteggiato nel mese di Dicembre.

Male anche il nostro “Indicatore Killer”, il Trend Indicator di Breve/Medio, che del resto veniva da 12 cicli consecutivi chiusi in Gain (tra questi, alcuni – quelli di Settembre e Ottobre – seguiti e commentati anche su questo sito, varato ad inizio Settembre): a Novembre 2 Segnali errati, la perdita totale è di 950 punti FIB.

Totale del mese generato quindi dai ns. Segnali: -1920 punti FIB.

La Congestione Laterale di Novembre ha quindi causato diversi falsi Segnali, che si sono “fumati” i Gain di Ottobre, ma avevo avvisato che un periodo di Loss ci stava tutto, dopo gli ottimi guadagni di Settembre e specialmente Ottobre: è nella fisiologia di qualsiasi Sistema di Trading patire ogni tanto delle fasi di perdita, ed è ancora più facile che questo si verifichi dopo periodi di eccessi di Gain (noi non chiudevamo un mese in perdita da Maggio…).
Del resto nel Trading, come in altre cose della vita, non si sale in linea retta, ma a zig-zag: bisogna solo avere pazienza nel seguire con Disciplina un Sistema di provata efficacia nel tempo, non ci si può illudere di poter guadagnare sempre, in Borsa i soldi facili NON esistono.

Statisticamente parlando, rispetto a fine Ottobre ora è sicuramente un momento più favorevole per chi volesse iniziare ad approcciare i nostri Sistemi, in Paper Trading o con Real Money: non solo il TS e l’Indicatore hanno scaricato gli eccessi dei precedenti Segnali consecutivi in Gain, ma i cicli in atto dal 18 Novembre, per entrambi, stanno mostrando una certa resistenza. Dicembre, poi, è in genere mese di rialzi (il tradizionale Rally di Natale), salvo che Wall Street non corregga un po’ (visto che attualmente è tiratissima e sui massimi storici), ma noi crediamo che la fase positiva possa continuare almeno sino a fine anno; sul nostro Paese e quindi sulla nostra “Borsetta” potrebbero piuttosto più facilmente pesare le incognite derivanti dalla politica italiana, ad esempio le mire ed ambizioni della leadership PD prossima ventura (Matteo Renzi).

NOTE
  1. Come già specificato in precedenza, gli eventuali gain extra, da noi personalmente ottenuti tramite operazioni discrezionali effettuate sui livelli del Trend Indicator, anche se eventualmente suggerite nei Reports o Update, NON vengono conteggiati in questo Rendiconto.
  2. 1 punto FIB = 5 Euro; ai neofiti e Traders meno esperti si consiglia vivamente un’esposizione decisamente inferiore, rispetto all’utilizzo di un Future FIB.
  3. Profitti lordi. Le posizioni di Borsa conteggiate sono quelle CHIUSE nel mese di riferimento.